Non solo meditazione

Non solo meditazione

Conosciuto soprattutto per la sua capacità di diffondere nell’ambiente un intenso profumo, l’incenso ha anche molte proprietà benefiche: scopri quali sono e come utilizzare al meglio le diverse tipologie in commercio

Incenso

Incenso: basta pronunciare la parola per richiamare alla mente l’intensa profumazione emanata dai classici bastoncini accesi. Eppure le proprietà di questa resina naturale, il cui profumo affascina l’uomo sin dall’antichità, sono davvero tantissime.

Sapevi, per esempio, che l’incenso può essere utilizzato anche come olio essenziale e che la forma più pura è quella in grani? Ecco allora tutto quello che forse ancora non sai sull’incenso.

Cos’è l’incenso?

L’incenso è una resina oleosa prodotta da diversi arbusti di Boswellia, una pianta appartenente alla famiglia delle burseracee e che cresce nella penisola arabica e in Africa. A seconda della pianta da cui ha origine, la resina prodotta può avere caratteristiche diverse. Proprietà comune a tutte queste resine è l’odore molto intenso che si attiva ancora di più attraverso la combustione.

Una volta raccolte e cristallizzate, le resine vengono ridotte in polvere e utilizzate per la realizzazione dei comuni incensi, sotto forma di bastoncini o di coni da bruciare, ma anche di grani o di olio essenziale.

L’uso dell’incenso sembra risalire all’antichità. Il suo utilizzo, testimoniato anche da diversi passi della Bibbia e del Corano, era anticamente legato ai riti sacri e religiosi. Non a caso, anche nella tradizione cristiana, l’incenso è conosciuto come uno dei doni che i Re Magi portano a Gesù bambino, ed ancora oggi è utilizzato in Chiesa.

Non solo, gli antichi egizi, abili nell’arte del profumo e delle essenze, utilizzavano l’incenso sia nei rituali sacri, sia come preziosa sostanza terapeutica.

Usi e benefici: a cosa serve l’incenso

Le proprietà dell’incenso sono infatti molteplici. Se fino ad ora l’hai utilizzato solo per profumare l’ambiente al pari delle candele profumate, dovrai ricrederti: può infatti rappresentare un ottimo alleato di bellezza contro le rughe e persino essere utile nei momenti di forte stress.

Ecco allora tutte le proprietà che ti faranno innamorare dell’incenso e qualche indicazione per sfruttarle al meglio:

  • è anti batterico
  • rilassante
  • antidolorifico (olio essenziale)
  • antirughe
  • toglie i cattivi odori
  • repellente per le zanzare

Funzione antibatterica

Forse non lo sapevi ma i fumi sprigionati dall’incenso non hanno solo un ottimo profumo ma anche proprietà antibatteriche: rilasciati nell’ambiente, infatti, purificano l’aria eliminando i batteri presenti.

Fonte: DonnaModerna.com – continua a leggere qui

Lascia un commento

Chiudi Menu
×
×

Carrello